I Codici di Condotta

Da ausilio alla conformità ad opportunità di business.

I Codici di Condotta

Il Comitato Europeo per la Protezione dei Dati (EDPB) ha presentato, alla procedura di consultazione pubblica il 12 febbraio 2019, le linee-guida in materia di codici di condotta.

Le linee-guida predispongono orientamenti pratici e supporto interpretativo rispetto all’applicazione degli articoli 40 e 41 del regolamento generale sulla protezione dei dati (di seguito GDPR). Tramite le linee guida si sono volute:

  • dare indicazioni relative alle procedure di predisposizione dei codici;
  • fornire chiavi interpretative relative alle norme relative alla presentazione, all’approvazione e alla pubblicazione dei codici di condotta a livello sia nazionale che europeo;
  • offrire un chiaro quadro di riferimento per tutte le autorità di controllo, il Comitato e la Commissione nel valutare i codici di condotta in modo coerente snellendo le relative procedure.

La pubblicazione delle linee guida sui codici di condotta per pubblica consultazione rappresenta un importante tassello per la predisposizione di strumenti utili ad una migliore comprensione ed applicazione del GDPR.

Tra le più interessanti implicazioni si segnalano:

  • La possibilità di facilitare l’applicazione pratica del GDPR mediante l’applicazione di un codice di condotta che possa rappresentare una linea di comportamento approvata e verificata per un settore specifico;
  • La possibilità di poter presentare un sistema di protezione dei dati personali qualificato dall’utilizzo di un codice che potrebbe rappresentare un indizio significativo di assunzione di responsabilità corretta per la definizione di eventuali controversie di fronte al Garante in ambito applicativo GDPR;
  • La possibilità di farsi parte diligente ed organizzativa nel presentare eventuali codici di condotta inerenti al proprio settore di competenza con inevitabili ed evidenti positive ricadute sia in termini di immagine sia di business indotto;
  • La possibilità di generalizzare Best practice settoriali in maniera da creare un circolo virtuoso nella gestione dei dati personali.

Queste considerazioni consigliano di riflettere attentamente sull’ipotesi di

  • usufruire, uniformandosi alle indicazioni ivi contenute, di un codice di condotta una volta emanato all’interno del proprio settore;
  • farsi promotori di una simile iniziativa ai fini di incremento e miglioramento del business.

Per approfondire

Dove siamo

Sinergetica Consulting srl
Via Salaria, 292 - 00199 Roma
Informativa Privacy Sito
Cookie Policy
Note legali